Yamaha Sports Ride

News

Yamaha Sports Ride, in arrivo la prima yamaha a quattro ruote

20 Gen , 2016  

La prima associazione che viene in mente quando si sente nominare il marchio Yamaha è senza dubbio una moto eppure dopo tanto tempo passato a parlarne, sta effettivamente per arrivare una Yamaha a quattro ruote: la Yamaha Sports Ride.

Un concept a quattro ruote

Nel 2013 già si era potuto avere un assaggio di questa famigerata macchina della casa giapponese grazie allo sviluppo di un prototipo, il MOTIV. Con la mostra che si è tenuta al salone di Tokyo abbiamo avuto la possibilità di vedere gli sviluppi della casa dei tre diapazon circa la nuova concept car a quattro ruote, da quanto si è potuto vedere la vettura è stata progettata in stile coupé estremamente sportiva e pensata per regalare piacere alla guida. La nuova Yamaha Sports Ride è una concept car che riprende alcuni criteri costruttivi teorizzati dall’ex ingegnere di F1 Gordon Murray e che prevedeva un telaio modulare tubolare rivestito da semplici pannelli in fibra di vetro . La vettura giapponese è lunga 3900 millimetri, alta 1170 e larga 1720 ed ha subito alcune modifiche rispetto al progetto originale (sopratutto l’introduzione dei pannelli in fibra di carbonio). Uno degli aspetti più interessanti della Sports Ride Concept è il peso della macchina, i materiali utilizzati per la realizzazione dell’auto sono molti leggeri ed hanno consentito al team giapponese di contenere il peso nei 750 kg, un risultato comunque notevole pur considerando che la Sports Ride è una due posti. La maggior parte dei dettagli trapelati riguardano per lo più l’estetica della vettura che pare sviluppata con l’idea di regalare un feeling di guida che ricorda quello di una moto. I dettagli a riguardo la componente meccanica ed in particolare il motore, ancora non sono stati rivelati ma si può supporre che per la Sports Ride si è pensato ad una cilindrata contenuta che si sposa bene con la leggerezza della vettura garantendo cosi performance elevate.

, , , ,

By



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *